#!trpst#trp-gettext data-trpgettextoriginal=1#!trpen#Select Page#!trpst#/trp-gettext#!trpen#

la nostra passione

Sincerità, umiltà e amore per la natura sono gli ingredienti del nostro vino

Un grande vino nasce da un connubio di elementi naturali e dalla volontà dell’uomo di plasmarlo.

Da noi gli elementi naturali ci sono e la volontà
di forgiare grandi vini non ci manca

La nostra terra prima di tutto

Ci prendiamo cura della nostra terra, per far nascere il nostro vino

 

Tra Castelnuovo Magra e Luni, città antica, porto romano di importanza strategica  fin dal 177 a.c., anno della sua fondazione, trova il suo terroir la Pietra del Focolare.

La Nostra Azienda collocata tra la provincia di La Spezia e quella di Massa Carrara, nasce nell’anno 1995, durante una fredda serata d’inverno, per volere di Stefano e Laura. Cresciuti in mezzo a vigneti e filari, dove i nonni sapienti artigiani della vigna hanno saputo trasmettere i primi rudimenti sulla potatura e sulla vinificazione all’antica, a cui si affiancò l’idea di una potatura corta, con reimpianto di vitigni autoctoni, unita ad un’oculata cura mirata al recupero delle vecchie piante, per trarre profumi e aromi dai grappoli.

Il giallo del sole, il rosso dei terreni argillosi ed il blu del mare fanno da cornice alle nostre vigne, baciate dal nostro clima temperato “caldo”, nonchè soleggiato e ventilato.

 

Mercato dei vini dei vignaioli indipendenti 2018

La Pietra del Focolare presente al Mercato dei vini 2018 Piacenza EXPO  24/25 Novembre 2018 Vi aspettiamo numerosi al Mercato dei vini dei Vignaioli indipendenti dove saremmo...

i Vigneti

le Persone

la Cantina

i Vitigni

Il Terrritorio

Tredici vigneti, tredici fazzoletti di terra, i più lontani distano sette chilometri tra loro. Tutti insieme arrivano a poco più di sette ettari.
Alcuni permettono il passaggio dei trattori nei loro filari, altri ci aspettano calmi all’alba o stanchi nel tardo pomeriggio adagiati sulla collina bella e severa. Insieme fatichiamo per ottenere il vermentinoSolarancio“.

Seguendo il corso delle stagioni e le sue fioriture, si perdono i ricordi nei profumi del frassino, del castagno, del biancospino, della ginestra e l’esplosione della fioritura della vite.
Pensieri felici e momenti difficili si affollano nella mente, mentre chini ci adoperiamo sulla vigna. A valle, attraverso i territori del Comune di Luni Castelnuovo Magra, arriviamo ai nostri terreni sul lato opposto della collina, dove, un giorno con le forbici, l’altro con i salici o i fili per la legatura dei tralci, svolgiamo il nostro lavoro.

E da qui, seguendo la corrente termica ascendente, si possono osservare i vigneti dall’alto, quelli del podere del Becco che producono il vermentinoVilla Linda“, poi via via quelli che ci danno “l’Augusto“, e gli altri sparsi nel piano che danno origine al vermentinoVivaluce” tanto amato. Infine i piccoli terreni dove si produce il “Saltamasso” e la “ Merla dal Becco“.

en_GBEnglish (UK)
it_ITItaliano en_GBEnglish (UK)